15 giugno 2016
IL MARCHIO EUROPEO DEL PATRIMONIO:
UNA NUOVA OPPORTUNITÀ DALL’EUROPA PER LA CRESCITA DEI TERRITORI

Monteriggioni -  Abbadia Isola
ore 15.00 – 18.00

Scopri di più ed iscriviti!


LuBeC 2016  - 13 e 14 ottobre al Real Collegio di Lucca

2016, QUALCOSA E' CAMBIATO:
"LA CULTURA E' BENESSERE E CRESCITA"

Il Welfare Culturale tra pubblico e privato sarà il tema del convegno di apertura della XII edizione di LuBeC, l'incontro internazionale sull'innovazione della filiera della cultura dedicata allo sviluppo del sistema pubblico e privato di settore.
Temi, workshop e technolab in anteprima per voi!

Scopri di più

 

CULTURA: password per il futuro

 
L'occupazione nella filiera dei beni culturali - tecnologia - turismo.
Ruolo delle Istituzioni e opportunità per imprese e operatori. 

 

Dal 17 al 19 ottobre grazie a LuBeC, Lucca è stata per tre giorni “la capitale della tecnologia per i beni culturali”, il luogo di incontro dell’eccellenza dell'industria pubblica e privata sulla valorizzazione dei beni culturali e il marketing turistico-territoriale. Una rassegna espositiva con una parola d’ordine “Cultura: password per il futuro”, durante la quale si sono svolti focus group, workshop, dibattiti e seminari per proporre innovazione di processo e di prodotto, con al centro il rapporto pubblico/privato per fornire nuovi strumenti che favoriscano le straordinarie potenzialità di sviluppo del Sistema Italia.
Il fil rouge che ha collegato gli incontri della IX edizione di Lubec è stato l’occupazione: occupazione intesa come nuove opportunità e competenze per una filiera che deve confrontarsi e integrarsi con altri comparti come la Green Economy, il Turismo, l’ICT, il Made in Italy. Dunque occupazione dal punto di vista del privato per i giovani, per i professionisti, per le imprese che sviluppano nuove competenze nell’epoca delle “Smart Cities” ed applicano le nuove tecnologie ai beni culturali per la fruizione, la gestione, il riuso, la comunicazione, la divulgazione. Occupazione, altresì, dal punto di vista della PA che mette in campo strategie di sviluppo individuando nuove azioni progettuali e di processo, guardando anche alla programmazione europea 2014-2020.
Grazie alla collaborazione e alla partecipazione di enti ed imprese si sono presentati strumenti tecnologici e applicazioni per migliorare i servizi, l’accessibilità e l’appetibilità delle nostre destinazioni turistico-culturali, opportunità finanziarie e progettuali per chi vuole investire nel settore.


La rassegna si è inaugurata il 17 ottobre con un grande convegno di apertura, una sessione plenaria dedicata alla “Cultura Navigatore per lo Sviluppo” per stimolare la riflessione sulle nuove opportunità offerte dalle nuove tecnologie  a sostegno dei beni culturali. Sul tema della “Cultura e politiche del fare” si sono confrontati quindi esponenti della Pubblica Amministrazione e delle Imprese.
Nell’ambito della rassegna espositiva sono stati creati vari momenti di scambio internazionale e presentazioni, che hanno permesso il trasferimento di know-how nel settore delle tecnologie avanzate con particolare riferimento all’area dei Beni Culturali. Tra questi, alcuni workshop sul tema dell’accessibilità, sulle opportunità dello sviluppo della Via Francigena, sui Bookshop dei Musei come possibilità di sviluppo occupazionale e di business per l’artigianato tradizionale e per quello tecnologico/digitale. Inoltre, presentazioni di libri, di risultati di ricerche condotti sugli utilizzatori finali di strutture e destinazioni turistiche attraverso il loro giudizio espresso sui social network e di progetti quali la Magna Charta del Volontariato per i Beni Culturali e le Reti d'impresa.


Infine si sono svolti tre i momenti di incontro chiamati “Focus Occupazione” e dedicati ad approfondimenti tematici e momenti di studio dedicati alle modalità di fruizione dei Patrimoni Culturali.


 

Come sempre, a Lubec hanno trovato spazio le Imprese innovative nella rassegna espositiva LuBeC Digital Technology dove si mettono in mostra le start up create da giovani che hanno sviluppato esperienze positive e di successo, anche grazie al supporto di Enti e Istituzioni che hanno investito nei progetti. Uno spazio dedicato ai Giovani e al Mondo Digitale con la presentazione di tante storie di successo da parte di Associazioni e Artigiani Digitali, creatori e sviluppatori di varie App, di Stampanti 3D e di soluzione da smartphone di Realtà Aumentata per il settore museale e dei beni culturali.
Sabato 19 ottobre invece, terminate le sessioni al Real Collegio, Lubec si è aperto alla città con tante iniziative sotto il nome di “Lucca Aperta per Lubec”: aperture straordinarie, visite guidate, proiezioni, spettacoli e anche percorsi dedicati alla celebrazione dei 500 anni delle Mura di Lucca.

 

altalt

 

 

LuBeC è organizzato da Promo PA Fondazione e gode del Patrocinio e della partecipazione dei Ministeri dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dello Sviluppo Economico, degli Affari Esteri, per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazine e del sostegno della Regione Toscana, dell'UPI - Unione Province Italiane -, dell'ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani -, dell'Opera delle Mura di Lucca, dell'UIC - Unione Italiana Ciechi e dell'ALA - Assoarchitetti.

 

 

 



Scopri i partner di LuBeC 2013
 

Mappa del sito

Cerca nel sito

LUBEC รจ un evento di