Incontri | Venerdì 9 ottobre

Programma in fase di aggiornamento

09.30 -13.00 | L’ impatto sui territori delle fondazioni culturali a sostegno pubblico in Toscana

In collaborazione con IRPET – Regione Toscana

La Regione Toscana ha realizzato una indagine esplorativa per comprendere l’impatto economico e socio culturale di dieci grandi fondazioni culturali a sostegno pubblico sui territori di riferimento. La metodologia di analisi utilizzata è stata mutuata da Culture Indicator 2030, un modello di analisi integrato tra cultura e sostenibilità promosso dall’UNESCO per collegare l’impatto degli investimenti in cultura, al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile.
Muovendo dai risultati dell’analisi, l’incontro intende stimolare il confronto tra operatori pubblici e privati rispetto a nuove politiche di sviluppo sistemico dei grandi poli culturali, che non possono più prescindere dal loro ruolo di volano della crescita socio-culturale dei territori, né dal trovare asset collaborativi in termini sia di produzione, sia di servizi.

CONSULTA IL PROGRAMMA PRELIMINARE ED ISCRIVITI!


09.30 – 13.00 | Il futuro delle Città della Cultura: tra visione e azione attraverso modelli di produzione culturale, abitare e turismo.

Incontro della Rete delle Città della Cultura, con un confronto con le candidate a Capitale Italiana 2022

Le Città della Cultura si incontrano con l’obiettivo di avviare una riflessione sui modelli di produzione culturale, dell’abitare e del turismo, alla luce delle progettualità attivate sui territori nell’ambito del percorso di candidatura, in risposta all’attuale situazione post emergenziale.

ISCRIVITI AL CONVEGNO E ASSICURATI IL POSTO IN SALA… a breve sarà disponibile il programma!


09.30 – 12.30 | I musei e le sfide del post COVID 19

In collaborazione con Fondazione Scuola dei Beni e delle Attività Culturali

L’emergenza sanitaria ha messo a dura prova il mondo della cultura, creando numerose occasioni di riflessione e dibattito sul ruolo dei musei, sulle modalità di fruizione del patrimonio culturale, sulle forme di gestione degli istituti culturali, sulle competenze dei professionisti di settore.
Durante il lockdown, la Fondazione ha svolto una ricognizione sistematica dei contributi presentati da decisori politici, intellettuali, operatori, accademici, rappresentanti di categoria, proposti sulla stampa generalista e di settore, su pubblicazioni scientifiche, in occasioni formative e sui siti internet.
Sono stati individuati centinaia di scenari e ipotesi di cambiamento per il futuro a medio termine dei Musei italiani. L’analisi ragionata della documentazione raccolta ha fornito il punto di partenza per la creazione di un questionario destinato a valutare la probabilità e la rilevanza che gli scenari proposti si realizzassero.
Nel mese di luglio sono state raccolte via web oltre 650 risposte. È stato così possibile produrre una graduatoria di rischio, utile a evidenziare i settori di intervento ritenuti più rilevanti da parte degli operatori del settore culturale, pubblico e privato, e giungere ad una riflessione condivisa e costruttiva su strategie di gestione sostenibili per il futuro.

ISCRIVITI AL CONVEGNO E ASSICURATI IL POSTO IN SALA… a breve sarà disponibile il programma!


09.30 – 13.00 | IL Dl Rilancio e Superbonus 110: i lavori per immobili storici. Le indicazioni dei decreti attuativi del MISE e la circolare dell’Agenzia delle entrate n. 24/E dell’8 agosto 2020

In collaborazione con ANCE Toscana

Il decreto Rilancio, ha incrementato al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi di riduzione del rischio sismico, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.
Altra importante novità, introdotta dal decreto Rilancio, è la possibilità generalizzata di optare, in luogo della fruizione diretta della detrazione, per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (cd. sconto in fattura) o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.
La norma costituisce una nuova spinta alla possibilità di ripresa ai lavori edilizi ed al rilancio del patrimonio storico dei grandi e piccoli centri ma apre molteplici problematiche per le aziende edili, che saranno affrontate nel corso dell’evento.

ISCRIVITI AL CONVEGNO E ASSICURATI IL POSTO IN SALA… a breve sarà disponibile il programma!


11.00 – 13.00 | Terzo Settore e sostenibilità: misure a sostegno della produzione culturale e della rigenerazione urbana

Dal sistema privato, gli strumenti a sostegno dello sviluppo sociale a base culturale, in linea con quanto indicato dalla nuova programmazione europea e con l’Agenda 2030 dello sviluppo sostenibile.

ISCRIVITI AL CONVEGNO E ASSICURATI IL POSTO IN SALA… a breve sarà disponibile il programma!


15.00 – 17.00 | Il ruolo ed i nuovi strumenti delle fondazione bancarie nella promozione culturale e sociale

Un incontro su alcuni fondamentali strumenti finanziari nati dalla collaborazione tra il sistema pubblico e privato per promuovere e sostenere la crescita delle imprese culturali italiane attraverso interventi che mirano a finanziare la nascita di nuovi modelli sociali sostenibili, con un nuovo approccio che intende generare benessere sostenibile e diffuso, intervenendo su uno degli asset principali del nostro paese: il territorio.

CONSULTA IL PROGRAMMA PRELIMINARE ED ISCRIVITI!


15.00 – 18.00 | Nuovi modelli dell’abitare. Scenari possibili (ed auspicabili) nell’era post pandemica

In collaborazione con Ordine Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lucca

Già in passato fattori di tipo igienico sanitario hanno condizionato lo sviluppo e la forma delle nostre città. La pandemia da COVID-19 ci ha posto di fronte alla necessità di ripensare i nostri ritmi di vita, le relazioni sociali, il rapporto con lo spazio privato e pubblico, il senso di comunità. Lo smart working potrebbe diventare la formula privilegiata d’intendere l’occupazione per alcune categorie di lavoratori. Rifletteremo su quali modelli dell’abitare è possibile ripensare ed attualizzare.

ISCRIVITI AL CONVEGNO E ASSICURATI IL POSTO IN SALA… a breve sarà disponibile il programma!


Stay tuned…

A breve saranno disponibili gli appuntamenti dell’intera giornata

Condividi su: