ACAS3D s.r.l.s.

Nata dal gruppo Hera, società con esperienza ultraventennale nel rilievo tecnico e topografico, Acas3D si propone come soggetto in grado di sfruttare le moderne tecniche e tecnologie di rilievo 3D per acquisire, digitalizzare e divulgare il costruito storico ed i Beni Culturali. La consolidata esperienza nell’utilizzo di strumentazione topografica si fonde con le competenze nel settore del laser scanner e del rilievo fotogrammetrico e aerofotogrammetrico. Il know-how dell’ingegneria geomatica è supportato da competenze profonde nel campo della fotografia professionale applicata all’architettura ed al paesaggio. La mission aziendale è quella di produrre rilievi 3D altamente innovativi che costituiscano la base di partenza per lo sviluppo di prodotti eterogenei come:
• elaborati 2D per lo studio e la progettazione;
• l’archiviazione digitale del bene, che diventa matematicamente riproducibile;
• la produzione di modelli 3D con precisione millimetrica e colorimetria fedele alla realtà;
• la produzione di audiovisivi con utilizzo del 3D:
• tour virtuali e applicazioni innovative per la divulgazione digitale e da remoto

Nell’ultimo periodo la società ha attivato diverse collaborazioni scientifiche con l’INFN (Istituto Nazionale di FisicaNucleare), l’Istituto Archelogico Germanico di Roma, l’associazione culturale Celanapoli, l’Università di Pisa e l’Università di Roma Tor Vergata.

A Lubec presenta

un importante progetto multidisciplinare, partito nel 2017: “La Necropoli Ellenistica di Neapolis e l’Acquedotto Augusteo del Serino – tra ricerca archeologica e valorizzazione digitale”. Il progetto, fondato sul rilievo 3D integrato (laser scanner e tecnica fotogrammetrica) del sito Archeologico nel sottosuolo di Napoli, vede coinvolti, insieme ad Acas3D, l’INFN, che tramite radiografia muonica sta indagando le strutture nascoste della necropoli, l’Istituto Archeologico Germanico di Roma, che sta analizzando le pitture delle camere funerarie e l’associazione Celanapoli, che guida le operazioni con il supporto sul campo e in fase di studio e analisi dei dati. L’enormità dei dati raccolti, i documenti storici digitalizzati e le ipotesi ricostruttive del complesso sito ipogeo, sono organizzate in una piattaforma multimediale che si propone come strumento di consultazione e soprattutto, tramite la creazione di tour virtuali immersivi, di valorizzazione digitale.

Referente: Federico Capriuoli

0564 21548
federico.capriuoli@acas3d.com