C.I.V.I.C.A.E.

CIVICAE software house viene fondata nel 1982 da Giuliano Meini con lo scopo di sviluppare applicazioni software dedicate al settore della produzione video, del multimediale, dei progetti speciali.

Acquisisce notevoli competenze grazie anche alla collaborazione con vari Istituti di Ricerca impegnando le proprie risorse in attività di esplorazione di applicazioni legate alla robotica, all’automazione, della Computer Vision, all’utilizzo dell’informatica per applicazioni speciali.
Negli ultimi anni abbiamo fornito a diverse aziende del nostro territorio soluzioni all’avanguardia per migliorare i processi produttivi, diminuire errori, sprechi, guasti.

Specialisti nei software multipiattaforma per la gestione dei processi produttivi e l’interfacciamento con macchine a controllo numerico e microcontrollori, abbiamo sviluppato anche sui moderni microcomputer come Raspberry Pi e
Arduino diverse soluzioni di automazione aziendale.
Sviluppiamo diverse webplatform per il cloud in vari settori, dalla gestione dei processi produttivi del personale ad applicazioni avanzate di e-commerce.
Negli ultimi anni abbiamo sviluppato alcuni algoritmi e moduli per l’Intelligenza Artificiale ed il Deep Learning in vari campi: dall’analisi di immagini per applicazioni biomediche allo sviluppo di sistemi di Competent Cognitive Computing e
di Conversational Interface per applicazioni con interfaccia vocale basate su Natural Language Processing.

A Lubec presenta

Musei narranti: il Raccastorie.

L’Intelligenza Artificiale applicata alla piattaforma museale sta rivoluzionando il rapporto col pubblico.

Lo sviluppo del settore del Natural Language Processing nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale dona oggi al Museo la capacità di dialogare col visitatore.

Il Raccattastorie, che presentiamo a LuBEC 2019, ne è un esempio.

Nel settore industriale, con la rivoluzione 4.0, la servitization si traduce oggi nell’opportunità per  le imprese non tanto di innovare radicalmente il proprio modello di business, trasformando il tradizionale modello prodotto-centrico, ma soprattutto di arricchire la propria offerta, portando il cliente a co – produrre insieme all’azienda, aumentando così la soddisfazione del cliente ed arricchendo il valore dell’offerta aziendale.

In ambito della produzione di cultura da parte della piattaforma Museo, si tratta di coinvolgere l’utente nella creazione di valore culturale, non limitandosi alla soddisfazione della visita ma dandogli gli strumenti per accrescere quel valore, per apportare il proprio contributo ai contenuti museali, al valore culturale offerto dal Museo, attraverso la experience che si sviluppa ogni volta che il visitatore è di fronte ad una esposizione.

Da wikipedia in poi varie piattaforme web hanno stimolato ed implementato metodi per una affidabile raccolta collettiva della conoscenza, e strumenti per la sua somministrazione in maniera corretta e mirata.

CIVICAE, software house esperta in Intelligenza Artificiale, ha sviluppato un sistema che opera questa trasformazione, consentendo al Museo di raccogliere la user-experience che il visitatore produce durante la visita e di trasformarla in contenuti che addensano la ricchezza culturale offerta dal Museo.

Referente: Giuliano Meini

3463912740
via Lucchese 93, 56123 Pisa