La sede

La sede di LuBeC: il Real Collegio

L’ex Real Collegio, annesso alla Basilica di San Frediano, rappresenta per la sua collocazione 500 anni di storia urbanistica e culturale della città, a partire dal 1517 quando sullo sfondo del movimento riformatore il  Monastero di San Frediano passò ai canonici lateranensi divenendo il centro della “Riforma “ lucchese.

Nel 1780 un breve pontificio, sollecitato dalla Repubblica Lucchese, ne decretò la soppressione stabilendone la destinazione ad accogliere gli studi pubblici della città che è perdurata fino agli anni ’80 del secolo scorso.

Con l’arrivo dei Baciocchi a Lucca il complesso del Monastero accoglie a partire dal 1809 il Collegio Felice – precedentemente ospitato nel Seminario di San Martino – che contribuisce insieme al Collegio Elisa – collocato nell’ex convento di San Ponziano – ad avviare una istruzione secondaria  laica  destinata ad una popolazione scolastica borghese. Alla fine del Principato fu chiamato Collegio Nazionale, fino a che nel periodo del Ducato Borbonico si denominò Collegio Carlo Ludovico, modificato sotto i Lorena in Ferdinando; dopo l’Unità di Italia  fu  denominato Real Collegio e tale è stata la sua identificazione sino ad oggi anche quando, a partire dal 1939, il collegio fu chiuso e l’edificio ospitò varie scuole cittadine (I.T.C. “F. Carrara”, Istituto Professionale Einaudi e Civitali), oltre che varie associazioni culturali. Al termine della 2° guerra mondiale, una parte dell’edificio ospitò i profughi istriani.

Il Complesso è articolato attorno a 3 chiostri, il più antico dei quali coincide con il Chiostro di S. Caterina che conserva una struttura medioevale; gli altri due appartengono al XVI e XVII sec. Attraverso due finanziamenti speciali – il primo ottenuto negli anni’90 mediante i fondi F.I.O., il secondo con i fondi provenienti dalla legge sui proventi del Gioco del Lotto (A.F.1998-2001) – si è concluso, con l’intervento del Ministero per i Beni Culturali, il restauro del primo chiostro. In concomitanza, grazie ai finanziamenti del giubileo 2000, è stato recuperato ed adibito ad Ostello della Gioventù il braccio del Real Collegio che guarda verso Via della Cavallerizza. E’ urgente il completamento del recupero degli altri due blocchi dell’edificio e la definizione dell’utilizzo culturale del Complesso Monumentale nell’interesse della città e del territorio lucchese.

 

 


Per voi il link al sito del real Collegio!

Condividi su: