LuBeC 2022

Missione cultura. Pubblico e privato per l’attuazione del PNRR tra innovazione e competitività | 6 e 7 ottobre 2022

LuBeC Lucca Beni Culturali è la due giorni di incontri tra pubblico e privato che  promuove lo sviluppo a base culturale, per la competitività, l’innovazione e la crescita del Paese e dei suoi territori.

Al centro il tema dell’innovazione: di processo, di prodotto, tecnologica e sociale; una innovazione portatrice di cambiamenti che investono il capitale umano e il capitale culturale e devono essere gestiti attraverso politiche territoriali integrate, promuovendo il ruolo trasformativo della cultura nello sviluppo sostenibile, come leva per “affrontare le pressioni e i bisogni economici, sociali ed ecologici”. (Dich. di Roma, 2020).  Lo scenario economico contemporaneo e post pandemico ci sottopone, infatti, a grandi cambiamenti che influiscono profondamente sugli stili di vita individuali e collettivi, sulla ripartizione delle risorse, sulle modalità di fare impresa, sulla struttura e la sostenibilità sociale.

In questa XVIII edizione LuBeC intende approfondire dunque  il ruolo della cultura come motore della transizione e la collegata attuazione del PNRR in tutte le misure che interagiscono con la cultura, presentando e mettendo a confronto visioni, progetti, strumenti e risultati su temi che vanno dal rapporto tra cultura e metacultura, alla nuova allenaza con il design e l’industria,  dalla  rigenerazione sociale e culturale dei Borghi, all’accessibilità dei luoghi della cultura, dalla valorizzazione di parchi e giardini storici, alla ibridazione dei generi per la crescita delle imprese culturali e creative,  fino alla nuova autorialità nel mondo dello spettacolo dal vivo tra linguaggi contemporanei e nuovi pubblici. Un focus specifico sarà dedicato alle misure di sostegno alla cultura come il Fondo ICS per la cultura e l’Art Bonus, quali politiche di rafforzamneto del sistema di dialogo pubblico privato.

Si conferma anche per quest’anno ISIE, Summit Internazionale sull’Immersività dedicato alla pluralità delle esperienze che possono essere vissute a livello intellettuale e sensoriale tra mondi reali e digitali. Tali possibilità impongono una riflessione sulla natura ed il posizionamento dell’esperienza culturale e sulle potenzialità e i rischi delle dinamiche creative dentro questo nuovo paradigma, e un confronto sul ruolo del Museo del futuro. Ancora, l’immersività  sarà  indagata sia come strumento per amplificare e modulare l’impatto del messaggio culturale, sia come ambiente, sia come espressione artistica con un autonomo linguaggio e propri interpreti.

In questo biennio di grandi trasformazioni comprendere le opportunità legate a questo tipo di tecnologie e conoscerne linguaggio e strumenti, rappresenta uno snodo fondamentale per gettare fondamenta solide per il futuro, per il lavoro dei giovani, per raggiungere pubblici sempre più ampi e costruire comunità più coese nei vari mondi della cultura.

VAI AL PROGRAMMA DEL CONVEGNO DI APERTURA E ISCRIVITI

GLI APPUNTAMENTI DI GIOVEDI 6 OTTOBRE

GLI APPUNTAMENTI DI VENERDI 7 OTTOBRE 

Il programma di LuBeC cresce … STAY TUNED!

Condividi su: