Programma 2019 - Formazione, cooperazione internazionale, promozione del sistema culturale: politiche ed esperienze a confronto

Una tavola rotonda sul ruolo che svolge la formazione per le professioni del patrimonio come strumento di promozione del sistema culturale italiano e come mezzo di cooperazione allo sviluppo.
L’incontro è anche l’occasione per presentare il programma “International School of Cultural Heritage”, in partenza il 6 novembre 2019 e dedicato alla gestione del patrimonio archeologico del Mediterraneo.

Saluti istituzionali

Emanuela Claudia Del Re, Vice Ministra Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Carla Di Francesco, Direttore Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali

Relazioni introduttive

Paolo Andrea Bartorelli, Capo dell’Ufficio VI della Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Marcello Minuti, Coordinatore generale Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali

Tavola rotonda

Mauro Marsili, Capo dell’Ufficio II – Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Maria Teresa Jaquinta, Liaison Officer Cooperation with Italy, ICCROM
Francesco Sirano, Direttore del Parco Archeologico di Ercolano
Emanuele Pellegrini, Professore associato di Storia dell’Arte, Coordinatore del dottorato in Analysis and Management of Cultural Heritage, Scuola IMT Alti Studi di Lucca
Rosanna Binacchi, Dirigente Servizio III Relazioni Internazionali, Segretariato Generale Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo*
Michele Guerra, Assessore alla Cultura Città di Parma

Alla tavola rotonda è stato invitato Omar Saif Ghobash, Assistente del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per gli Affari Culturali degli Emirati Arabi Uniti