Programma 2019 - Valorizzare l’archeologia: dalle linee guida alla dimensione operativa

Il workshop affronta strategie e pratiche di coinvolgimento e sviluppo dei pubblici a partire dal patrimonio culturale archeologico.
Negli  ultimi quattro anni il Museo Archeologico di Napoli, custode dei tesori di Pompei, della Magna Grecia e della Collezione Farnese, ha vissuto l’esperienza dell’autonomia dotandosi, primo museo italiano, di un piano strategico, e puntando, da subito, su una comunicazione originale con il coinvolgimento di artisti, dalla letteratura al cinema, e sulla attenzione ai nuovi linguaggi. Con  il direttore Paolo Giulierini, all’inizio del suo secondo quadriennio alla guida di uno degli istituti più prestigiosi al mondo, docenti universitari, esperti e comunicatori  illustreranno le azioni e le strategie in campo per la crescita dei pubblici  e del ruolo stesso del museo.

Benvenuto di Promo PA Fondazione

Camilla Gamucci, Project Manager Cultura Promo PA Fondazione

Intervento di apertura
Per un museo hub culturale  in dialogo con l’attualità. Il caso del MANN

Paolo Giulierni, Direttore Museo Archeologico Nazionale  

Coordina

 Francesca De Lucia, giornalista 

INTERVENTI
Il piano strategico, programmare per crescere
Nuovi linguaggi per nuovi visitatori: gaming e musei

Ludovico Solima, Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’

Prestiti e Musei in rete, uno standard per le convenzioni internazionali
L’Arte per l’Arte: con Progetto Obvia, disseminazione senza confini

Daniela Savy, Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’ 

APPROFONDIMENTI
Il Piano Programma di Fruizione del MANN

Andrea Mandara, Architetto

L’identità visiva: storia di una ripartenza 

Francesca Pavese, Designer

———————–

Contributi vdeo

Mann International (musica di  Michael  Nyman ‘Inspired by MANN’)

Antico Presente, 5 cortometraggi di Lucio Fiorentino

I volti del MANN di Paolo Soriani

Progetto Obvia: cortometraggi dei registi Stefano Incerti e Mauro Fermariello, spot di animazione Mad Entertainment