“Il Museo si è aperto come un’ostrica che ha accolto la perla della comunità”, i Direttori dei Musei a confronto

Massimiliano Zane: “Dall’UNESCO al Consiglio d’Europa fino alla Commissione Europea, si moltiplicano progetti, opportunità e richiami internazionali verso una maggior sensibilizzazione al “valore” del patrimonio sul e per il territorio, con e per le comunità, in cui si inserisce a piano l’applicazione della Convenzione di Faro, che la definisce come un processo continuo di definizione e di gestione dell’eredità culturale. In quest’ottica, per i musei ma non solo.
Cosa può comportare un coinvolgimento così strutturato delle comunità di riferimento? Come i musei posso contribuire a definire un nuovo modello di tutela votato alla valorizzazione attiva? Forse attraverso una nuova prospettiva di fruizione e gestione dei luoghi della cultura? Magari fondato su una rilettura della cooperazione tra pubblico e privato?”
Continua la lettura “Il Museo si è aperto come un’ostrica che ha accolto la perla della comunità”, i Direttori dei Musei a confronto

“Trasformare le persone in musei”, i Direttori dei Musei a confronto

Racconti per nativi digitali

Fabio Viola: “Il segmento di età 15-24 sembra essere quello, dati Istat alla mano, a maggiore rarefazione nei musei italiani. Parliamo di un pubblico cresciuto o addirittura nato con internet e che presenta profondi distacchi nei comportamenti ed aspettative rispetto alle generazioni dei loro padri e nonni. 
Qual è il vostro approccio di narrazione verso questo complesso, e imprescindibile per il futuro, segmento di pubblico? Come state o pensate di personalizzare il racconto per loro?”

Continua la lettura “Trasformare le persone in musei”, i Direttori dei Musei a confronto