Interventi | Venerdì 4 ottobre 2019

PMI, turismo e cultura nella nuova programmazione regionale 2021 – 2027

#governance Competitività, digitalizzazione e innovazione diffusa sono i pilastri della prossima programmazione 2021 -2027. Mettendo al centro le micro e piccole imprese, l’incontro intende stimolare il confronto sulle politiche
di sviluppo, affinché sia individuate soluzioni e strategie adeguate alle nuove sfide che tutto il tessuto economico regionale è chiamato ad affrontare.

La dimensione territoriale nelle politiche di coesione

Simona Selmo, Dipartimento investimenti e fondi UE – Fondazione IFEL PRESENTAZIONE

La cultura vettore di sviluppo: il caso di Parma

Francesca VelaniVicepresidente Promo PA Fondazione e Coordinatore Parma 2020 PRESENTAZIONE

Lo stato dei processi di innovazione in Toscana

Leonello Trivelli, Assegnista di Ricerca DICI – UniPi / Paradigma Impresa 4.0 PRESENTAZIONE

Innovazione e sfide dell’offerta turistica in Toscana

Alessandro TortelliDirettore Centro Studi Turistici / Paradigma Impresa 4.0 PRESENTAZIONE

Elementi per una visione organica di sviluppo territoriale

Antonio Raschi, Dirigente CNR, Fondazione Clima e Sostenibilità / Paradigma Impresa 4.0 PRESENTAZIONE


Le città e la sfida della sostenibilità: tra carico turistico, valorizzazione culturale e city branding

#sostenibilità Da tempo, il carico turistico che grava su diverse città italiane sta appesantendo sia il funzionamento, sia i rapporti tra residenti e amministrazione. Tasse aggiuntive, blocchi, biglietti d’ingresso o pedaggi contrastano il fenomeno solo a breve o medio termine, mentre si afferma in maniera sempre più decisa la consapevolezza di attuare politiche di marketing territoriale che promuovano il rafforzamento qualitativo dell’offerta culturale e turistica, rivolgendosi ad un pubblico che preferisce un’esperienza approfondita e reale dei luoghi e delle persone.

Reti museali e sistemi territoriali: presentazione della ricerca

Daniela Tisi, Docente di “Reti e sistemi del patrimonio culturale”  dell’Università di Bologna, già Presidente della Commissione di studio RST – Reti museali e Sistemi Territoriali per la gestione complessa del patrimonio culturale attraverso reti museali e sistemi territoriali  PRESENTAZIONE

L’Accademia delle Arti del Disegno e i centri storici. Un report

Gaspare PolizziProfessore Accademia delle Arti del Disegno Firenze PRESENTAZIONE

FOCUS PARMA 2020
Capitale italiana: un’occasione per crescere in qualità

Michele Guerra, Assessore alla Cultura Città di Parma PRESENTAZIONE

Da Mantova 2016 a Parma 2020: il city branding per la promozione culturale 

Amedeo PalazziDirettore Fachiro Strategic Design PRESENTAZIONE

Tavola rotonda

Enrica Lemmi, Professore di Scienze del Turismo e Coordinatore Centro Studi e ricerche Fondazione Campus Studi del Mediterraneo PRESENTAZIONE


I musei oltre l’user experience: poetica, immagini e desiderio di conoscere il patrimonio culturale

in collaborazione con la Direzione Generale Musei del MiBACT

#innovazione La tecnologia che si utilizza quotidianamente mette il museo nelle condizioni di ripensare il rapporto tra visita e user experience. I talk saranno dunque l’occasione per parlare di come display museali, social media management, mediazione culturale e mobilità globale pongono un’avvincente sfida: portare a galla il “desiderio inespresso di conoscere il patrimonio culturale”.

IL SOCIAL MEDIA MANAGEMENT E I MUSEI: DIVENTARE FOLLOWER COME INIZIO DELL’ESPERIENZA MUSEALE

Maria Rosaria BarberaDirettrice del Parco Archeologico di Ostia Antica PRESENTAZIONE  

I DISPLAY MUSEALI COME INDICATORI DI CURIOSITA’ ISTUZIONALI

Antonella Cucciniello, Direttrice Polo Museale della Calabria VIDEO

Maria Teresa Dal Bò, Gallerie dell’Accademia di Venezia PRESENTAZIONE

LA TECNOLOGIA, I MUSEI E IL DESIDERIO DI ENTRARE IN NUOVI MONDI

Gianfranco Calandra, Responsabile comunicazione Museo delle Civiltà PRESENTAZIONE


Valorizzare l’archeologia: dalle linee guida alla dimensione operativa

in collaborazione con Rete Città della Cultura e Fondazione Campus

#governance Il workshop affronta strategie e pratiche di coinvolgimento e sviluppo dei pubblici a partire dal patrimonio culturale archeologico. Negli ultimi quattro anni il Museo Archeologico di Napoli, custode dei tesori di Pompei, della Magna
Grecia e della Collezione Farnese, ha vissuto l’esperienza dell’autonomia dotandosi, primo museo italiano, di un piano strategico, e puntando, da subito, su una comunicazione originale con il coinvolgimento di artisti, dalla letteratura al cinema, e sulla attenzione ai nuovi linguaggi. Con il direttore Paolo Giulierini, all’inizio del suo secondo quadriennio alla guida di uno degli istituti più prestigiosi al mondo, docenti universitari, esperti e comunicatori
illustreranno le azioni e le strategie in campo per la crescita dei pubblici e del ruolo stesso del museo.

Per un museo hub culturale  in dialogo con l’attualità. Il caso del MANN

Paolo Giulierni, Direttore Museo Archeologico Nazionale  PRESENTAZIONE 

Il piano strategico, programmare per crescere
Nuovi linguaggi per nuovi visitatori: gaming e musei

Ludovico Solima, Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ 

PRESENTAZIONE1

PRESENTAZIONE2

Prestiti e Musei in rete, uno standard per le convenzioni internazionali
L’Arte per l’Arte: con Progetto Obvia, disseminazione senza confini

Daniela Savy, Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’ 

PRESENTAZIONE 1

PRESENTAZIONE 2

APPROFONDIMENTI
Il Piano Programma di Fruizione del MANN

Andrea Mandara, Architetto PRESENTAZIONE

L’identità visiva: storia di una ripartenza 

Francesca Pavese, Designer PRESENTAZIONE


 Musica e sviluppo territoriale 

A cura di Fondazione Giacomo Puccini, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Promo PA Fondazione

#governance Formazione, produzione e ricerca contribuiscono a rafforzare l’immagine di una città, tanto più essa è caratterizzata da comparti culturali produttivi omogenei. Lucca, in continuità con la sua grande e secolare tradizione, si caratterizza per una produzione musicale ampia e distribuita lungo tutto l’anno. L’incontro vuole esaminare
la governance del sistema e promuovere una riflessione sulle possibili azioni di miglioramento dei processi.

Presentazione dei risultati dell’indagine

Annalisa GiachiResponsabile settore ricerche di Promo PA Fondazione PRESENTAZIONE


Musei multimediali: immaginare, valorizzare, fruire

A cura di ETT S.p.A.

#innovazione Dal concept all’identità museale, dai documenti d’archivio alle tecnologie migliori per un percorso di visita emozionante e coinvolgente. Un team di aziende racconta la filiera degli allestimenti museali ad alto contenuto
tecnologico: dalla progettazione all’identità, agli obiettivi divulgativi, passando per storytelling e user experience della comunicazione museale. La multimedialità come linguaggio di questa narrazione, in cui la progettazione delle interfacce diventa fondamentale. Le fonti, adeguatamente preservate e interpretate, possono rappresentare il cuore narrativo del museo. Le tecnologie sono a supporto dei contenuti, per una visita museale emozionante.

Paolo Alongi, Responsabile Marketing e Comunicazione presso ETT S.p.A. PRESENTAZIONE
Roberto Cena, Project Manager presso 490 Studio PRESENTAZIONE


Pensare, progettare, innovare: la rigenerazione urbana tra sviluppo territoriale e qualità della vita

in collaborazione con Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lucca

#sostenibilità Obiettivo della rigenerazione urbana è il miglioramento della qualità della vita delle persone che vivono, attraversano, desiderano un determinato luogo, un obiettivo che vede nell’eredità culturale la materia prima
cui attingere e nelle linee di indirizzo dello sviluppo sostenibile lo strumento guida. I modelli di riqualificazione contemporanei devono porre al centro le comunità locali incoraggiando, attraverso compositi e multidisciplinari percorsi progettuali i processi di empowerment e di riappropriazione territoriale, affinchè siano i cittadini stessi a diventare attori e motore per il raggiungimento della sostenibilità sociale. Una riflessione intorno alla rigenerazione urbana a base culturale come metodo per il raggiungimento della sostenibilità sociale, attraverso la presentazione di buone pratiche e strumenti di progettazione.

RIGENERAZIONE E SOSTENIBILITA’
Isole urbane di sostenibilità: da Milano a Lucca

Stefano Corbella, Sustainability Officer di COIMA PRESENTAZIONE

Borgo Paraloup: la memoria come motore della sostenibilità ambientale

Valeria Cottino, Architetto, responsabile progetto Paraloup PRESENTAZIONE 

RIGENERAZIONE E ARTE CONTEMPORANEA
Il progetto RIVA: arte pubblica per un parco fluviale tra memoria e trasformazione

Valentina Gensini, Direttrice de Le Murate Firenze  PRESENTAZIONE

Caserma Archeologica: le condizioni di condivisione

Ilaria Margutti, CasermArcheologica – Sansepolcro VIDEO

Sostenibilità, sussidiarietà e accountability nella rigenerazione dei territori

Monica Bergo, Ricercatrice di Diritto Costituzionale Università degli Studi di Padova PRESENTAZIONE

Ritorno al futuro: la cultura del progetto di architettura

Lorenzo Ricciarelli, Consigliere dell’Ordine degli Architetti PPC di Lucca e specialista in Beni Architettonici  e del Paesaggio PRESENTAZIONE

RIGENERAZIONE E PARTECIPAZIONE
Zingonia: la partecipazione attiva per il riuso

Luigi BartolomeiRicercatore Università di Bologna  PRESENTAZIONE

Il Complesso Parrocchiale di Varignano: comunità e rinascita

Marcello BruniniParroco del Complesso Parrocchiale di Varignano e Simone Sfriso co-fondatore di TAMassociati PRESENTAZIONE


Digital innovation meets cultural heritage

Nell’ambito di LuBeC Digital Technology

#innovazione Un focus sugli strumenti digitali che favoriscono una maggiore partecipazione e un più profondo
coinvolgimento della società alle differenti attività del museo, connettendolo a un sistema di relazioni molto ampio e a un bacino di utenza sempre più esteso e diversificato.

Raccontare l’arte nell’era della digitalizzazione delle informazioni nei musei e nelle exhibitions.

Daniele Rocca, Finestre sull’Arte PRESENTAZIONE

La Necropoli Ellenistica di Neapolis e l’Acquedotto Augusteo del Serino – tra ricerca archeologica e valorizzazione digitale

Federico Capriuoli, Acas3D; Carlo Leggieri, Celanapoli, Valeri Tiukov, INFN  PRESENTAZIONE

MAV 5.0: BACK TO LIFE

Rocco Paladino Salvatore Musella, Museo MAV PRESENTAZIONE

L’impresa di fare cultura e la sfida della valorizzazione

Giuliano Gasparotti,CEO di Idea Faktory srl e coordinatore di Kifitalia – la quarta dimensione


Educational Lab: la fisica per i Beni Culturali e l’innovazione della didattica

#innovazione Sempre di più, negli ultimi anni, è riconosciuta l’importanza di creare un rapporto di engagement fra gli enti pubblici di ricerca e i non addetti ai lavori. Alle più tradizionali attività di ricerca e di didattica di tipo universitario, gli istituti affiancano quindi una vivace attività di divulgazione e di formazione rivolta a studenti
medi, bambini e famiglie, come anche a figure professionali altamente specializzate in quei campi interessati dalle ricerche stesse. In questo workshop, si parlerà di come dallo sviluppo di tecnologie fisiche all’avanguardia si può passare alla loro divulgazione così da contribuire ad una maggiore e migliore fruizione del nostro Patrimonio. Intervengono

ENEA e salvaguardia del patrimonio costruito: attività di formazione in alternanza scuola-lavoro

Giuseppe MarghellaENEA Bologna PRESENTAZIONE

Digitale e Beni Culturali: fruizione, documentazione, conservazione e volano per uno sviluppo sostenibile

Valeria SpizzichinoENEA Frascati PRESENTAZIONE

Training Camp: una settimana di “full immersion” nella diagnostica per i beni culturali

Lisa Castelli, INFN-CHNet Firenze PRESENTAZIONE

Fisica, Beni Culturali e bambini

Mariaelena Fedi, INFN-CHNet Firenze PRESENTAZIONE


The Playable Culture: la cultura si mette in gioco

Analizzando i dati su scala internazionale, ad oggi i principali “competitors” nell’attenzione temporale ed economica dei visitatori non sono più le altre istituzioni culturali bensì servizi digitali come Netflix, Spotify o ancora i
videogiochi. Essendo il tempo, ancor prima del denaro, il vero bene finito della società moderna l’incontro approfondisce cosa è possibile imparare da questi mondi apparentemente lontani per migliorare l’esperienza culturale onsite ed online e costruire un rapporto duraturo tra luoghi della cultura e pubblico.

INTERVENTO INTRODUTTIVO

Fabio Viola, Fondatore TuoMuseo PRESENTAZIONE

Prospettive
Lucca Comics & Games, beni culturali e nuove mitologie

Emanuele Vietina, Direttore generale Lucca Crea srl  PRESENTAZIONE

Case Histories
L’Egitto “Alla scoperta dell’antico Egitto nei Musei Vaticani”. L’esperienza di una scatola creativa.

Alessia Amenta, Direttrice del reparto Antichità Egizie e del Vicino Oriente Musei Vaticani PRESENTAZIONE

Dalla wunderkammer a  WunderBo:  come le collezioni dei Musei di Bologna diventano un game

Lara Oliveti, Ceo di Melazeta PRESENTAZIONE

Condividi su: